La sezione di Cinisello riscende in campo col raduno pre-campionato!

Era il 23 febbraio quando il decreto d’urgenza della Regione Lombardia impose la sospensione immediata di tutte le attività sportive regionali e provinciali. Da lì sono trascorsi 7 mesi nei quali abbiamo dovuto convivere con la realtà delle restrizioni e dei vincoli che un’emergenza sanitaria comporta, impossibilitati nel godere a pieno della nostra passione; mesi in cui la nostra Associazione non ha tuttavia perso tempo nell’attesa… Momenti di riflessione e approfondimento tecnici, oltre alle sedute per il mantenimento della condizione atletica, sono stati il minimo comune denominatore del lavoro di Arbitri e Osservatori delle Sezioni, a tutte le latitudini. Con questo spirito di intrepida proiezione ad un ritorno all’attività sui campi siamo quindi giunti al primo canonico appuntamento di ogni stagione sportiva. Mossi da un rinnovato entusiasmo e dalla possibilità di ritrovare volti troppo a lungo riprodotti su un monitor, si sono celebrati i giorni del raduno pre-campionato.
La Sezione di Cinisello Balsamo ha scaldato i motori con la doppia seduta del 5 settembre tenutasi al centro sportivo di via Cilea, durante la quale tutti gli Arbitri in forza all’organico sezionale seguono una lezione sul terreno di gioco, prima di cimentarsi nella prova dei test atletici. La necessità di contingentare gli accessi ai locali sezionali spinge ad una necessaria e precisa settorializzazione e calendarizzazione della parte di raduno dedicata ai lavori in aula, che si aprono con il benvenuto del Presidente Giuseppe Esposito; il quale, dopo aver manifestato la propria soddisfazione nel ritrovarsi finalmente in Sezione, sottolinea quanta maggiore attenzione al rispetto delle regole sarà richiesta ai colleghi in questa delicata fase di adattamento alle nuove direttive. Il focus viene quindi spostato sulla Circolare 1: Giovanni Bozzoni e Andrea Boccadamo, con la supervisione del Vicepresidente Alfredo Balconi e del Responsabile formativo Aurel Garonfalo, illustrano le principali novità regolamentari introdotte. Mattia Malerba, in qualità di Delegato per l’Attuazione del Protocollo, interviene per sensibilizzare gli Arbitri al rispetto rigoroso di tutte le misure normative anti-Covid. Infine, gli Organi Tecnici Alfredo Balconi, Alexander Zezzo e Massimo Fuschi, conclusa la somministrazione dei quiz, comunicano agli associati dei rispettivi organici le variazioni in termini di disposizioni tecniche e comportamentali cui attenersi nella nuova stagione. Arbitri e Osservatori sono poi richiamati per l’ultima fase di questo raduno: i primi si cimenteranno in lavori di gruppo mirati all’analisi di uno o più aspetti della performance arbitrale, i secondi saranno impegnati in una visionatura di un collega in una gara di Coppa di Seconda Categoria. Il 20 settembre è la data che segna la fine di tutte le attività correlate a questo evento che, forse come mai prima d’ora, ha richiesto da parte di tutti i collaboratori un non indifferente sforzo, sia per la disponibilità accordata, che per l’impeccabile attenzione alle prescrizioni vigenti, che ben testimoniano l’indubbio attaccamento alla nostra Sezione. Ai già citati si ritiene opportuno quindi aggiungere i nomi di Narcisio Dondè, Nicola Calefato, Marika Taurino e Davide Geminiani. A tutti loro, un doveroso ringraziamento. Da parte loro, un caloroso augurio di una stagione che ci faccia riscoprire ancora una volta quanto amiamo questo sport. E ora godiamoci questi momenti con uno speciale video del nostro ritiro…

Orsato va in finale di Champions League!

E’ il nostro collega Daniele Orsato che avrà l’onore e la grande soddisfazione di dirigere la finale di Champions League tra Paris Saint-Germain e Bayern Monaco, allo stadio da Luz di Lisbona domenica 23 Agosto alle ore 21.
Gli assistenti saranno i connazionali Lorenzo Manganelli e Alessandro Giallatini, mentre il quarto uomo sarà il romeno Hategan; al VAR i nostri colleghi Irrati e Guida.
Orsato, arbitro internazionale dal 2010, corona una grande carriera con questa sua prima finale UEFA come primo fischietto, giusto riconoscimento di una vita arbitrale di grande sacrificio e passione, come abbiamo potuto apprezzare quando il 18 marzo dello scorso anno ha tenuto la RTO nella nostra sezione.
Da tutti noi quindi il miglior augurio e in bocca al lupo al collega Daniele, uniti all’abbraccio amichevole di tutta la sezione che ha potuto godere di persona delle sue grandi qualità!

Insieme al Sacro Monte di Varese!

Venticinque Presidenti di Sezione, 12 tra Componenti, Collaboratori e Referenti del Comitato Regionale Arbitri della Lombardia, un Presidente Regionale (Alessandro Pizzi) e un Componente del Comitato Nazionale (Alberto Zaroli): tutti distanziati e rispettosi delle disposizioni sanitarie, tutti uniti nel salire insieme lungo i tornati del faticoso percorso che porta, attraverso 14 Cappelle, in cima al Sacro Monte di Varese, sito Unesco e luogo evocativo per tante motivazioni religiose, affettive, culturali.
In cima al Monte si sono affacciati alla balconata che si apre sulla vasta distesa della Pianura Padana, circondati dal verde delle Prealpi, in una giornata tersa e ricca di luce, là dove in passato hanno celebrato la Messa Paolo VI e Giovanni Paolo II. Luogo di meditazione, eremo e, secondo la leggenda sito nel quale Sant’Ambrogio difese la Cristianità.
Era un impegno preso ad inizio aprile, quando più dura era l’emergenza pandemica e tanti i lutti che segnavano ogni giornata. Un impegno concordato durante una delle 16 riunioni in call conferenze che ogni domenica sera alle 21, dalla fine di febbraio alla metà di giugno, hanno riunito i Presidenti della Lombardia, i Componenti CRA, Alessandro Pizzi e Alberto Zaroli per aggiornare le informazioni, capire qual era la situazione sul territorio, preparare e condividere iniziative. Riunioni che sono servite per rafforzare lo spirito di squadra e per superare momenti che, anche sotto il profilo psicologico, sono stati molto duri per tutti. Erano serate inizialmente dedicate a farsi una domanda che in altri momenti poteva essere banale ma che in quei giorni non lo era: chiedere “come stai?” assumeva un valore diverso, molto più pregnante, quando i piccoli riquadri della call riflettevano volti preoccupati. L’idea, lanciata da Alberto Zaroli e subito recepita da tutti, era quella di porsi un obiettivo, di darsi un orizzonte di liberazione, di programmare una meta che non avrebbe rappresentato la fine di un incubo ma l’inizio di un nuovo percorso verso il graduale e prudente ritorno alla normalità.
Il senso della lenta salita, lungo una ripida pendenza, racchiude il significato stesso di un’esperienza che è stata religiosa per chi lo ha voluto, ma soprattutto di profonda meditazione e rigenerazione per ciascuno dei partecipanti.
In cima al Monte sono saliti idealmente tutti gli Associati lombardi rappresentati dai loro Presidenti, e soprattutto, sono arrivati in vetta nel limpido cielo di Lombardia, anche i tanti amici che ci hanno dolorosamente lasciato in questi mesi e che non abbiamo potuto degnamente salutare: ex Presidenti di Sezione, Dirigenti di grande spessore, osservatori arbitrali ma anche tanti ex associati, genitori, Dirigenti di società con i quali abbiamo condiviso le nostre attività.
Un brindisi, poche parole, il ringraziamento al Presidente della Sezione di Varese Roberto Arcari Farinetti e ai suoi ragazzi che hanno fornito il loro indispensabile supporto logistico, la visita al Santuario e poi giù con la storica funicolare per andare insieme a Maccagno, sul Lago Maggiore, e chiudere la Stagione Sportiva con l’ufficialità della Consulta Regionale, svoltasi in un ampio salone atto a garantire il rispetto di tutti i protocolli di prevenzione anticovid regionali e nazionali.
Ritrovarsi, ritornare ad una pur blanda socialità, sorridere e scherzare, anche se velati da una mascherina è stato bellissimo.
Tenersi idealmente per mano e guardare insieme la nostra Lombardia da un balcone fiorito ha ridato a tutti forza e speranza.

Complimenti ai nuovi 4 OA sezionali!

Un grosso in bocca al lupo ad Emilio D’Oscar, Umberto Nicoletti, Duilio Paliferro ed Antonio Tursi che hanno superato l’esame di qualificazione al ruolo di Osservatore Arbitrale. La sessione si è svolta in modalità conference-call ed è stata presieduta dal Vice Responsabile del Settore Tecnico area centro Duccio Baglioni, dal Presidente CRA Lombardia Alessandro Pizzi e dal Presidente della Sezione di Pavia Gianmario Sordi.
Il Presidente Esposito ed il Consiglio Direttivo rivolgono ai nostri quattro colleghi l’augurio di continuare a coltivare in questa nuova veste la stessa passione e di trasmetterla alle nuove leve. Un doveroso ringraziamento va al collega Massimo Fuschi e Narcisio Dondè che hanno seguito i ragazzi nel loro percorso di formazione all’esame.

Un benvenuto ai 5 nuovi colleghi!

Un grande benvenuto e in bocca al lupo per la loro carriera arbitrale ai 5 nuovi colleghi che in data 14 Giugno hanno superato l’esame del corso arbitri tenutosi per la prima volta in modalità online.
La commissione è stata presieduta dal componente CRA Giuseppe Provesi, dal Vice Presidente di sezione Alfredo Balconi e da Aurel Garonfalo, con l’intervento all’inizio e al termine dell’esame del preside CRA Alessandro Pizzi che ha portato il suo saluto e augurio ai ragazzi.
Ai lavori hanno partecipato il Presidente di Sezione Giuseppe Esposito, il segretario Nicola Calefato ed i docenti del corso Marco Radice, Mattia Malerba e Ragab Ahmed.
Al termine dell’esame, il Presidente Esposito ha ringraziato i docenti del corso per il lavoro fatto, dando ai ragazzi il benvenuto nella nostra grande famiglia arbitrale!

…4 ANNI DALLA MIA PRESIDENZA…

Il 13 Giugno si è avverato un mio grande desiderio nato dalla mia profonda passione per il mondo arbitrale.
Se questo desiderio ha preso forma e sostanza, lo devo a tutti voi che mi avete permesso di proseguire in un percorso caratterizzato da tante soddisfazioni, ma anche da difficoltà.
Sono state proprio le difficoltà che mi hanno reso consapevole che è necessaria la condivisione, la collaborazione, il confronto costruttivo, il dialogo aperto per poter raggiungere gli obiettivi pianificati.
Grazie di cuore a tutti per ciò che abbiamo realizzato insieme!!!

Il Presidente AB Giuseppe Esposito

Il vincitore del 4° Memorial Walter Briganti è…..

Complimenti alla sezione AIA Milano per la vittoria del nostro 4° Memorial Walter Briganti realizzato tramite l’innovativa veste di Fifa Pro Club. Milano ha conquistato il titolo dopo aver battuto in finale la sezione di Bergamo col punteggio di 1-0.
Sale sull’ultimo gradino del podio AIA Lomellina che ha battuto per 3-2 la sezione di Seregno nella finale del 3° e 4° posto.
Un vivo ringraziamento alle 20 squadre rappresentative delle sezioni lombarde che, in un periodo difficile causato dall’epidemia, hanno saputo mostrare la forza e lo spirito di coesione di noi arbitri, rispondendo in blocco a questa nostra originale alternativa di torneo dal vivo, che ha permesso di mantenere contatti e attività sezionale non solo all’interno della nostra sezione, ma lanciando un ponte a tutte le sezioni arbitrali lombarde, la cui partecipazione e genuino divertimento ci hanno vivamente commosso e gratificato!
Un arrivederci a presto a tutte le sezioni, sui campi di calcio….reali o virtuali!

Il momento della verità!

Alle ore 17:00 andrà in scena la finale per il terzo e quarto posto tra la sezione AIA di Lomellina e quella di Seregno, mentre alle ore 18:00 la finalissima tra AIA Milano e AIA Bergamo che decreterà il vincitore del 4° Memorial Walter Briganti in modalità Fifa Pro Club!
La finale sarà in diretta twitch su:
https://m.twitch.tv/xita_r4id
http://m.twitch.tv/net4world

Il giorno della finale!

Oggi è il grande giorno che deciderà le sorti del 4° Memorial Walter Briganti! Le due squadre che si contenderanno la vittoria del torneo sono le sezioni AIA di Milano che ha battuto Seregno e di Bergamo che ha eliminato Lomellina.
Prepariamoci ad assistere ad un grande incontro!